Acciaio con rivestimento organico

L'acciaio con rivestimento organico viene creato applicando un materiale di rivestimento organico su nastri metallici laminati attraverso il processo di rivestimento continuo della bobina. Il processo di applicazione prevede la pulitura (se necessario), il pretrattamento chimico del lato/dei lati e della superficie del metallo, l'applicazione multipla o singola di vernice liquida, l'indurimento in forno e quindi l'arrotolamento del materiale in bobina. 

Il risultato finale è un acciaio esteticamente accattivante, ecologico, efficiente, a bassa manutenzione, resistente alla corrosione, durevole e a risparmio energetico. Questo tipo di prodotto è ideale per l'uso interno ed esterno nella produzione di mobili in metallo, ingegneria civile, pannelli per pareti, elementi architettonici dell'industria edile, aspetto decorativo e coperture per tetti.

Substrato 

Il materiale principale per la produzione di acciaio con rivestimento organico è lamiere laminate a freddo senza rivestimento metallico o lamiere zincate a caldo (con rivestimento metallico). Il substrato laminato a freddo (per metodo strutturale) è disponibile in qualità Standard DIN 1623/09 e S215G mentre (per metodo di trafilatura) è Standard EN 10130 e ha un grado DC01 e DC03. 

Il supporto zincato (per uso a disegno) viene fornito nella norma EN 10346 e un grado di DX51D+Z, DX52D+Z, e DX53DZ e (per uso strutturale) ha S220GD+Z, S250GD+Z, S280GD+Z, S320GD+Z e S350GD+Z. 

Galvanized e Galvalume sono substrati zincati che sono popolari nell'industria dei rivestimenti e dei tetti in metallo. Sono entrambi substrati ideali per pannelli metallici. La differenza tra loro sta nel modo in cui vengono creati e in diversi fattori.

acciaio zincato

L'acciaio zincato ha un rivestimento in lega di zinco che viene effettuato tramite immersione a caldo. Pulisce l'acciaio e poi lo immerge nello zinco fuso. Il processo è stato scoperto nel 17th secolo ed è stato brevettato da Stanislas Sorel nel 1836. Questo modo tradizionale di rivestimento produce acciaio malleabile che può durare da 20 a 50+ anni. 

Lo zinco indurito offre una protezione extra al materiale di base, consentendogli di resistere a corrosione, ruggine, ammaccature e graffi. L'acciaio zincato è ampiamente utilizzato nelle industrie manifatturiere, di fabbricazione e di costruzione. 

Vantaggi 

  • Economico
  • Maggiore durata nel giusto ambiente 

Svantaggi

  • Più costoso del galvalume
  • Suscettibilità alla ruggine rossa
  • L'uso di vernici "oil-can" può causare distorsioni estetiche sull'aspetto delle aree piane
  • Nessuna caratteristica di autoguarigione
  • Nessuna garanzia del substrato

Acciaio galvalume

Questa lamiera è rivestita con il 55% di alluminio, il 43.4% di zinco e l'1.6 di silicio. È stato inventato nel 1972 da Bethlehem Steel e può durare dai 50 ai 60+ anni. Il rivestimento unico del materiale è perfetto per lavori su pareti, rifiniture, tetti e accenti. È anche adatto per applicazioni edilizie in regioni ad alta temperatura, zone di uragani e altri luoghi con precipitazioni nevose o condizioni di pioggia intensa.

Vantaggi

  • Economico e a prezzi ragionevoli
  • Ha una resistenza alla corrosione da 2x a 4x
  • Viene fornito con una garanzia sui substrati
  • Ha capacità di autoriparazione dalla ruggine rossa ai bordi 

Svantaggi

  • La vernice “oil-can” non aderisce bene e può creare ondulazioni o distorsioni estetiche dell'aspetto
  • Degradano più rapidamente durante il contatto diretto con materiali in cemento, legname, mattoni o ferro

Sistemi di rivestimento organico

Gli ingredienti primari nel sistema di rivestimento organico provengono da composti sintetici arricchiti di carbonio o materia naturale (vegetale o animale). I rivestimenti coesivi e solidi forniscono finiture aggiuntive sul materiale in acciaio di base. Possono essere trovati in vernici, pitture e lacche.

Il sistema di rivestimento si riferisce alle applicazioni di rivestimento sul TDE del materiale e sui lati inversi. Il lato superiore o l'esterno della bobina viene solitamente applicato con rivestimenti resistenti alla ruggine, alla corrosione e ai raggi UV, mentre il retro ha strati che aiutano a resistere allo stoccaggio e alla manipolazione.

Tipi di rivestimento di base

  • Primer o mano di fondo: Lo scopo del primer è quello di fornire un'adesione interstrato tra la mano di finitura e il substrato e generalmente rendere il sistema di rivestimento resistente alla corrosione. Il tipo di primer dipende dal rivestimento, dall'applicazione, dall'ambiente, dall'aspetto desiderato, dalla funzionalità complessiva e dallo spessore dell'acciaio.
  • Finitura o finitura: il rivestimento superiore o finale viene applicato sopra il primer. È esposto agli elementi dell'ambiente esterno e la sua funzione principale è quella di proteggere l'acciaio dalla corrosione. Fornisce inoltre l'aspetto decorativo ed estetico del materiale, inclusa la tonalità di colore, la trama, la brillantezza e altri effetti speciali. Gli ingredienti per la finitura sono costituiti da pigmenti, polimeri organici, solventi e additivi. 
  • Backcoat o backcoat: è il rivestimento del retro del foglio, che in genere è solo a scopo decorativo. Tuttavia, funge anche da elemento protettivo del pannello interno. Può essere applicato con o senza primer. L'applicazione del primer ne aumenta lo spessore e migliora la resistenza alla corrosione. 
5/5 - (4 voti)